Categoria: Dolci

BISCOTTI DI NATALE ALLA VANIGLIA

Dolci Ricette

BISCOTTI DI NATALE ALLA VANIGLIA

Ingredienti:
400 g di farina per dolci
200 g di burro morbido
150 g di zucchero
1 uovo
1 tuorlo
1 pizzico di sale
1 bacca di vaniglia
Per completare
Cioccolato fondente
Granella di pistacchio
Mandorle a lamelle
Esecuzione:
Formare sul tagliere una fontana con la farina, mettere al centro il burro morbido, la parte interna della bacca di vaniglia e lo zucchero ed impastare con le mani o una spatola una volta amalgamati unire l’uovo sbattuto con il tuorlo e il sale e lavorare l’impasto fino a quando non risultano completamente assorbite.
Incorporare velocemente la farina senza lavorare troppo l’impasto, formare un panetto e riporlo in frigorifero per almeno 12 ore. Riprendere l’impasto, lasciarlo a temperatura ambiante per una mezz’oretta in modo che ritorni plastico poi stenderlo con il mattarello ad uno spessore di 4 mm, dopo averlo leggermente infarinato sia il tagliere che l’impasto. Sistemare i biscotti su una teglia da forno e cuocerli a 180° per 12/14 minuti, una volta sfornati e raffreddarti decorarli a piacere con cioccolato e granella di pistacchio o mandorle a lamelle o quello che la fantasia vi suggerisce.

 

IL CONSIGLIO DEL MAESTRO
Un piccolo trucchetto, quanto rimpastate i ritagli non lavorateli ma sistemali uno sopra l’altro e poi stendeteli con il mattarello. Se lavorate troppo l’impasto rischiate di avere biscotti poco friabili.
Una volta pronti li potete conservare dentro a delle scatole a chiusura ermetica.

biscotti3

biscotti2

biscotti1

 

 

TARTUFINI CON DATTERI E CIOCCOLATO BIANCO

Dolci Ricette

TARTUFINI CON DATTERI E CIOCCOLATO BIANCO

Ingredienti per circa 25 tartufini:
80 g di panna liquida fresca
120 g di cioccolato bianco
100 g di polpa di datteri
50 g di granella di nocciola
Cacao amaro qb

Esecuzione:
Sminuzzare con il coltello i datteri, poi unire la polpa alla panna e portare il tutto a bollore, versare sul cioccolato tritato finemente, lasciare agire per un minuto, poi mescolare con una spatola fino ad ottenere una crema omogenea. Aggiungere la granella di nocciole e lasciare raffreddare a temperatura ambiente. Formare con il composto ottenuto e ormai freddo, delle piccole palline grosse come delle nocciole e passarle nel cacao in modo che se ne ricoprano completamente. Sistemare i tartufi nei pirottini e conservarli al fresco.

 

IL CONSIGLIO DEL MAESTRO
Mi raccomando la qualità dei datteri, che sono l’ingrediente principale di questi tartufini.
Si conservano al fresco o in frigorifero per una decina di giorni.

tartufi1

BACI ALLA ZUCCA

Dolci Ricette

BACI ALLA ZUCCA

Ingredienti per circa 25 baci:
140 g di farina
140 g di fecola
120 g di zucca cotta al vapore
120 g di zucchero di canna
120 g di burro morbido
4 g di lievito per dolci
Cioccolato fondente fuso

Ingredienti per circa 25 baci:
140 g di farina
140 g di fecola
120 g di zucca cotta al vapore
120 g di zucchero di canna
120 g di burro morbido
4 g di lievito per dolci
Cioccolato fondente fuso

Esecuzione:
Impastare tutti gli ingredienti iniziando dal burro con lo zucchero, unire la zucca e poi le farine miscelate con il lievito. Formare delle palline, da 10/12 g e disporle su di una teglia leggermente distanziate tra di loro, poi passare in forno a 180° per 12/14 minuti. Terminata la cottura fate raffreddare completamente, poi accoppiarli con un poco di cioccolato fuso.

 

IL CONSIGLIO DEL MAESTRO
Questi baci alla mantovana si sciolgono in bocca, se lo trovate utilizzate uno zucchero di canna bianco.
Si conservano per una settimana in una scatola ben chiusa.

baci2

CREMA SPALMABILE AL CIOCCOLATO E GRANELLA DI TORRONE

Dolci Ricette

CREMA SPALMABILE AL CIOCCOLATO E GRANELLA DI TORRONE

Ingredienti
150 g di cioccolato fondente al 70% di cacao
1,5 dl di panna fresca
100 g di torrone tritato
45 g di burro morbido a dadini
1 pizzico di sale

Esecuzione:
Portare a bollore la panna con un pizzico di sale, poi versarla sul cioccolato tritato con il burro.
Aspettare un paio di minuti ed iniziare a mescolare con una spatola iniziando dal centro, unire il torrone tritato grossolanamente una volta amalgamato alla crema, versarla in vasi di vetro e fare rassodare.

 

IL CONSIGLIO DEL MAESTRO
Si conserva per una decina di giorni al fresco, prima di degustarla è meglio riportarla a temperatura ambiente, in modo da renderla spalmabile.

crema2

TORTA CON PINOLI, PERE E MELE

Dolci Ricette

TORTA CON PINOLI, PERE E MELE

Ingredienti per uno stampo da 24 cm:
200 g di farina
180 g di zucchero
150 g di burro morbido
75 g di pinoli
8 g di lievito
6 amaretti sbriciolati
3 uova
1 pera
1 mela
Buccia grattugiata di 1 limone
Pizzico di sale

Esecuzione:
Montare il burro con lo zucchero, fino ad ottenere una bella crema chiara e spumosa, unire a filo le uova leggermente sbattute e profumare con la buccia del limone. Con una spatola mescolare la farina setacciata con il lievito, il pizzico di sale e gli amaretti, infine unire i pinoli e la frutta tagliata a pezzetti.
Versare in uno stampo imburrato e infarinata quindi passare in forno a 180° per 40 minuti circa.
Sfornare e fare leggermente intiepidire, poi sformare e lasciare raffreddare completamente prima di servirla.
IL CONSIGLIO DEL MAESTRO
Mi raccomando controllate sempre la cottura con uno stecchino di legno.
Dolce semplice e di veloce realizzazione, perfetto per la colazione e la merenda, ma che se arricchito da una salsa o semplicemente con un bel ciuffo di panna montata leggermente zuccherata diventa ottimo anche come fine pasto.

torta1

torta2

TORTA DI MELE SOFFICE DI MAMMA BRUNA

Dolci Ricette

TORTA DI MELE SOFFICE DI MAMMA BRUNA

Ingredienti per uno stampo da 26/28cm
600/700 g di mele Golden
170 g di burro fuso
170 g di zucchero
200 g di farina
2 uova
1 limone buccia e succo
1 bustina di lievito per dolci

Esecuzione
Sbucciare le mele, dividerle a metà, eliminare il torsolo poi tagliarle a fettine sottili. Montare con le fruste le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso, unire a filo, il burro fuso e intiepidito e profumare con la buccia e il succo del limone. Versare la farina setacciata con il lievito ed amalgamare il tutto con una spatola mescolando dall’alto verso il basso per non smontare il composto, infine aggiungere le mele e mescolare con cura. Versare l’impasto in uno stampo foderato con carta forno, cospargere la superficie con un poco di zucchero, quindi passare in forno a 180° per 50/60 minuti. Sfornare e fare leggermente intiepidire prima di servire la torta a fette, volendo accompagnandola con una bella cucchiaiata di panna montata.

IL CONSIGLIO DEL MAESTRO
Ricetta rubata dal ricettario della mia mamma, buona anzi buonissima, perfetta per la merenda o come dolce della domenica. Fate attenzione alla cottura, deve rimanere leggermente umida per dare il meglio. Ottima servita tiepida.

focaccia3

focaccia1

MELE AL CUCCHIAIO

Dolci Ricette

MELE AL CUCCHIAIO

Ingredienti per 4 persone
Per la crema di mele
2 mele Golden o Renette
250 g di mascarpone
50 g di zucchero
1 bacca di vaniglia

Per le mele al caramello
1 mela a cubetti
40 g di zucchero
20 g di acqua
30 g di burro
2 cucchiai di vino passito
Per completare
2 cucchiai di pinoli tostati
8 amaretti

Esecuzione
Lavare accuratamente le mele poi dividerle a metà, eliminare il torsolo infine tagliarle a piccoli tocchetti. Riunire in una casseruola le mele con lo zucchero e la parte interna della vaniglia, poi cuocere il tutto a fuoco dolcissimo, fino a quando le mele risultano morbidissime, passare il composto al frullarle fino ad ottenere una
purea e farla raffreddare completamente. Mescolare il mascarpone con la purea di mele fino ad ottenere una crema liscia e omogenea. Versare l’acqua e poi lo zucchero in una padella, porre sul fuoco e fare caramellare senza mescolare, sfumare con il vino e mescolare energicamente con un cucchiaio unendo prima il burro e subito dopo le mele a cubetti e continuare la cottura ancora per un paio di minuti. Sistemare sul fondo di quattro coppe gli amaretti sbriciolati con i pinoli, coprire con la crema di mele e riporre in frigorifero. Al momento del servizio completare con le mele caramellate.

IL CONSIGLIO DEL MAESTRO
Fate attenzione al caramello che non diventi troppo scuro, e di conseguenza la nota amara rischierebbe di rendere il dolce poco piacevole. Al momento del servizio riscaldate leggermente le mele con il loro caramello per renderlo più fluido.

mousse1

mousse3

MELE AL CARTOCCIO

Dolci Ricette

MELE AL CARTOCCIO

Ingredienti per 4 persone
4 mele Golden meglio se biologiche
6 biscotti secchi
2 cucchiai di confettura extra di pesche
1 cucchiaio di zucchero a velo
1 cucchiaio di pinoli tostati
Buccia di 1 arancia grattugiata
Un pizzico di cannella

Esecuzione
Lavare bene le mele, poi con un coltellino tagliare la calotta, con uno scavino o un cucchiaino eliminare il torsolo e un poco di polpa, creando una sorta di ciotola, facendo attenzione a non rompere la pelle. In una ciotola mescolare i biscotti tritati con la confettura, i pinoli, la polpa delle mele tagliata a tocchetti, il pizzico di cannella e la buccia dell’arancia, poi riempire le mele e coprirle con la loro calotta.
Tagliare quattro fogli di carta e posizionare al centro di ognuno una mela, cospargere con un poco zucchero a velo e chiudere a cartoccio legando con spago da cucina. Sistemare i cartocci di mela in una teglia da forno e cuocere per 20/25 minuti a 200°, sfornare e servire.

IL CONSIGLIO DEL MAESTRO
Dolce semplice ma di grande effetto, se volete renderlo ancora più scenografico al posto della carta da forno, utilizzate quella trasparente che ora si trova facilmente anche nei supermercati, e accompagnate il dolce con una buona crema inglese.

mela ripiena1

mela ripiena3

CRUMBLE DI MELE E FRUTTI ROSSI

Dolci Ricette

CRUMBLE DI MELE E FRUTTI ROSSI

Ingredienti per uno stampo di circa 18×24
4 mele renette
200 g di lamponi e more
160 g di farina
150 g di burro freddo
100 g di zucchero semolato
50 g di zucchero di canna
1 pizzico di cannella
Buccia grattugiata di 1 arancia

Esecuzione
Riunire in una ciotola la farina, il pizzico di cannella, i due tipi di zucchero, la buccia grattugiata dell’arancia e il burro freddo a tocchetti, lavorare velocemente il tutto con la punta delle dita formando un composto di grosse briciole, poi riporre il composto ottenuto in frigorifero. Nel frattempo pelare le mele, dividerle in due ed eliminare il torsolo, poi ricavare 6/8 fette da ogni mela. Cospargere il fondo di una pirofila in ceramica con un leggero strato di composto di briciole, sistemare sopra le mele alternate con i frutti rossi, infine cospargere con il resto dell’impasto.
Passare in forno a 180° per 40/50 minuti, fino a quando superficie risulta ben dorata, sfornare e fare leggermente intiepidire prima di servire.

IL CONSIGLIO DEL MAESTRO
Dolce di origine anglosassone, ma ormai entrato a far parte delle nostre cucine. Lo ama per la sua velocità e perché mi permette ogni volta di fare mille variante, divertitevi a cambiare la frutta a seconda della stagione, l’importante è che non sia troppo ricca di acqua, se volete potete arricchire il composto di briciole con frutta
secca, o sostituendo parte o totalmente la farina bianca con altre tipologie di farine.

crumble2

crumble3

CROSTATA ALLE MELE CON CREMA PASTICCIERA E AMARENE

Dolci Ricette

CROSTATA ALLE MELE CON CREMA PASTICCIERA E AMARENE

Ingredienti per uno stampo da 22/24 cm
200 g di farina debole per dolci
120 g di burro morbido
70 g di zucchero
1 tuorlo
½ stecca di vaniglia
1 pizzico di sale

Per il ripieno

3 mele renette
60 g di zucchero
100 g di amarene sciroppate
Succo di mezza arancia e buccia grattugiata

Per la crema pasticciera
3 dl di latte
75 g di zucchero
30 g di farina
3 tuorli
Buccia di mezzo limone

Esecuzione

Mescolare la farina con l’interno della stecca di vaniglia e il pizzico di sale, unire il burro freddo a tocchetti e intriderlo con le dita formando un composto sabbioso, unire il tuorlo sbattuto con lo zucchero e impastare il tutto velocemente, se il composto risulta troppo asciutto unire un cucchiaio di acqua fredda, formare un panetto e fare rassodare in frigorifero per almeno un’ora.
Portare a bollore il latte con la scorza del limone, a parte sbattere i tuorli con lo zucchero, unire la farina e versare a filo il latte, portare nuovamente a bollore mescolando, una volta pronta versare la crema in una ciotola e farla raffreddare. Nel frattempo pelare le mele, tagliarle a fette non troppo sottili e farle marinare in
una ciotola con il succo e la buccia grattugiata dell’arancia e lo zucchero, per circa 30 minuti.
Riprendere la frolla e stenderla con il mattarello, poi foderare lo stampo da crostata, spalmare sul fondo la crema pasticciera, unire le amarene, ben sgocciolate, infine coprire il tutto con le fette di mele ben scolate dal succo della marinatura. Cuocere la crostata in forno a 180° per 35/40 minuti, sfornate e una volta raffreddata volendo servite la crostata con un poco di sciroppo delle amarene.

IL CONSIGLIO DEL MAESTRO
Una volta tolti i semini dalla bacca di vaniglia, non buttatela potete inserirla in un barattolo di zucchero semolato e ottenere così un ottimo zucchero vanigliato.
Se volete potete sostituire le amarene sciroppate con un velo di confettura ai frutti rossi, spalmata direttamente sulla frulla prima di mettere la crema pasticciera. Servite la torta a temperatura ambiente per meglio gustare tutti i profumi e gli aromi.

crostata2

crostata3