Categoria: Ricette

BISCOTTI DI NATALE ALLA VANIGLIA

Dolci Ricette

BISCOTTI DI NATALE ALLA VANIGLIA

Ingredienti:
400 g di farina per dolci
200 g di burro morbido
150 g di zucchero
1 uovo
1 tuorlo
1 pizzico di sale
1 bacca di vaniglia
Per completare
Cioccolato fondente
Granella di pistacchio
Mandorle a lamelle
Esecuzione:
Formare sul tagliere una fontana con la farina, mettere al centro il burro morbido, la parte interna della bacca di vaniglia e lo zucchero ed impastare con le mani o una spatola una volta amalgamati unire l’uovo sbattuto con il tuorlo e il sale e lavorare l’impasto fino a quando non risultano completamente assorbite.
Incorporare velocemente la farina senza lavorare troppo l’impasto, formare un panetto e riporlo in frigorifero per almeno 12 ore. Riprendere l’impasto, lasciarlo a temperatura ambiante per una mezz’oretta in modo che ritorni plastico poi stenderlo con il mattarello ad uno spessore di 4 mm, dopo averlo leggermente infarinato sia il tagliere che l’impasto. Sistemare i biscotti su una teglia da forno e cuocerli a 180° per 12/14 minuti, una volta sfornati e raffreddarti decorarli a piacere con cioccolato e granella di pistacchio o mandorle a lamelle o quello che la fantasia vi suggerisce.

 

IL CONSIGLIO DEL MAESTRO
Un piccolo trucchetto, quanto rimpastate i ritagli non lavorateli ma sistemali uno sopra l’altro e poi stendeteli con il mattarello. Se lavorate troppo l’impasto rischiate di avere biscotti poco friabili.
Una volta pronti li potete conservare dentro a delle scatole a chiusura ermetica.

biscotti3

biscotti2

biscotti1

 

 

BISCOTTI CON CAPPERI E ORIGANO

Antipasti Ricette

BISCOTTI CON CAPPERI E ORIGANO

Ingredienti per circa 30 pezzi:
225 g di farina debole per dolci
150 g di burro morbido
80 g di grana grattugiato
20 g di zucchero
2 tuorli
2 cucchiai di capperi sott’olio o sotto sale
1 cucchiaio di origano
10 g di sale
Pepe macinato al momento
Esecuzione:
Lavorare il burro morbido con lo zucchero, il grana, il sale, una generosa macinata di pepe e i tuorli, aggiungere l’origano e i capperi ben asciugati ed una volta amalgamati al composto di burro unire la farina e impastare velocemente il tutto. Formare un panetto avvolgerlo nella pellicola e farlo riposare in frigorifero per almeno 1 ora. Riprendere l’impasto stenderlo con il mattarello ad uno spessore di circa 4 mm, poi ritagliare i biscotti nella forma desiderata. Disporli su di una placca foderata con carta forno e cuocerli in forno a 180° per circa 14 minuti. Sfornare e fare raffreddare completamente prima di confezionarli.
IL CONSIGLIO DEL MAESTRO
Mi raccomando se utilizzate capperi sotto sale di dissalarli molto bene e una volta sciacquati di asciugarli con carta da cucina. Volendo potete sostituirli con pomodori secchi tagliati a filetti o delle olive taggiasche sott’olio. Sono ottimi per l’aperitivo o per accompagnare formaggi morbidi. Si conservano una settimana in un contenitore ben sigillato.

capperi1

TARTUFINI CON DATTERI E CIOCCOLATO BIANCO

Dolci Ricette

TARTUFINI CON DATTERI E CIOCCOLATO BIANCO

Ingredienti per circa 25 tartufini:
80 g di panna liquida fresca
120 g di cioccolato bianco
100 g di polpa di datteri
50 g di granella di nocciola
Cacao amaro qb

Esecuzione:
Sminuzzare con il coltello i datteri, poi unire la polpa alla panna e portare il tutto a bollore, versare sul cioccolato tritato finemente, lasciare agire per un minuto, poi mescolare con una spatola fino ad ottenere una crema omogenea. Aggiungere la granella di nocciole e lasciare raffreddare a temperatura ambiente. Formare con il composto ottenuto e ormai freddo, delle piccole palline grosse come delle nocciole e passarle nel cacao in modo che se ne ricoprano completamente. Sistemare i tartufi nei pirottini e conservarli al fresco.

 

IL CONSIGLIO DEL MAESTRO
Mi raccomando la qualità dei datteri, che sono l’ingrediente principale di questi tartufini.
Si conservano al fresco o in frigorifero per una decina di giorni.

tartufi1

BACI ALLA ZUCCA

Dolci Ricette

BACI ALLA ZUCCA

Ingredienti per circa 25 baci:
140 g di farina
140 g di fecola
120 g di zucca cotta al vapore
120 g di zucchero di canna
120 g di burro morbido
4 g di lievito per dolci
Cioccolato fondente fuso

Ingredienti per circa 25 baci:
140 g di farina
140 g di fecola
120 g di zucca cotta al vapore
120 g di zucchero di canna
120 g di burro morbido
4 g di lievito per dolci
Cioccolato fondente fuso

Esecuzione:
Impastare tutti gli ingredienti iniziando dal burro con lo zucchero, unire la zucca e poi le farine miscelate con il lievito. Formare delle palline, da 10/12 g e disporle su di una teglia leggermente distanziate tra di loro, poi passare in forno a 180° per 12/14 minuti. Terminata la cottura fate raffreddare completamente, poi accoppiarli con un poco di cioccolato fuso.

 

IL CONSIGLIO DEL MAESTRO
Questi baci alla mantovana si sciolgono in bocca, se lo trovate utilizzate uno zucchero di canna bianco.
Si conservano per una settimana in una scatola ben chiusa.

baci2

TONNO DI MAIALE

Antipasti Ricette

TONNO DI MAIALE

Ingredienti per 2 vasi da 500ml:
1 kg di polpa di maiale
1 bottiglia di vino bianco
1 l di acqua
2 foglie di alloro
1 rametto di rosmarino
1 rametto di timo
Olio extra vergine d’oliva
Sale e pepe in grani

Esecuzione:
Portare a bollore il vino con l’acqua le erbe aromatiche, dieci grani di pepe e una presa di sale, e fare sobbollire per una decina di minuti in modo che il brodo si insaporisca bene. Unire la carne tagliata a tocchetti e farla cuocere, fino a quando risulta morbidissima e inizia a sfaldarsi.
Una volta pronta scolarla, lasciarla leggermente raffreddare poi sfibrarla e riporla nei vasi, unire l’alloro, qualche grano di pepe e coprire a filo con l’olio. Fare riposare al fresco almeno per 24 ore, prima di servirlo.
IL CONSIGLIO DEL MAESTRO
I tempi di cottura variano a seconda del taglio della carne, se utilizzate della lonza, in circa 90 minuti sarà pronto, ma risulterà un poco asciutta, nel caso troviate della spalla i tempi saranno più lunghi, ma il risultato vi ripagherà della lunga cottura. Mantenete il liquido di cottura sempre a leggero bollore e se dovesse ridursi troppo aggiungete un poco di acqua calda. In frigorifero si conserva per una settimana, ottimo servito con una fresca insalatina o su di un crostone caldo.

tonno2

CREMA SPALMABILE AL CIOCCOLATO E GRANELLA DI TORRONE

Dolci Ricette

CREMA SPALMABILE AL CIOCCOLATO E GRANELLA DI TORRONE

Ingredienti
150 g di cioccolato fondente al 70% di cacao
1,5 dl di panna fresca
100 g di torrone tritato
45 g di burro morbido a dadini
1 pizzico di sale

Esecuzione:
Portare a bollore la panna con un pizzico di sale, poi versarla sul cioccolato tritato con il burro.
Aspettare un paio di minuti ed iniziare a mescolare con una spatola iniziando dal centro, unire il torrone tritato grossolanamente una volta amalgamato alla crema, versarla in vasi di vetro e fare rassodare.

 

IL CONSIGLIO DEL MAESTRO
Si conserva per una decina di giorni al fresco, prima di degustarla è meglio riportarla a temperatura ambiente, in modo da renderla spalmabile.

crema2

INSALATA DI RADICCHIO CON PERE, ARANCIA E SALSA ALLE NOCI

Antipasti Ricette Vegetariano

INSALATA DI RADICCHIO CON PERE, ARANCIA E SALSA ALLE NOCI

Ingredienti per 4 persone:
1 cespo di radicchio rosso
1 pera kaiser
1 arancia
100 g di grana a scaglie
50 g di gherigli di noce
1 cucchiaio di aceto
6 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
Sale pepe

Esecuzione:
Mondare il radicchio e tagliarlo per il lungo, tagliare la pera a fettine sottili dopo avere eliminato il torsolo e conservarla in acqua gassata fino al momento dell’utilizzo, pelare l’arancia a vivo. Sciogliere una presa di sale con l’aceto poi unire l’olio e infine le noci tritate al coltello ed amalgamare bene il tutto.
Disporre in una insalatiera il radicchio, le fettine di pera ben sgocciolate ed asciugate con carta da cucina, gli spicchi dell’arancia, le scaglie di grana e condire il tutto con la salsa alle noci.

 

IL CONSIGLIO DEL MAESTRO
Amo unire la frutta alle mie insalate, pere e arancia si sposano perfettamente con la
nota leggermente amara del radicchio, se non amate la nota acida dell’aceto, potete
sostituirlo con il succo dell’arancia.

insalata3
_DSC1257

PURE’ DI CECI CON GAMBERI IN CROSTA DI  NOCCIOLE E PANCETTA

Antipasti Ricette

PURE’ DI CECI CON GAMBERI IN CROSTA DI NOCCIOLE E PANCETTA

Ingredienti per 4 persone:
12 code di gambero
12 fette di pancetta
300 g di ceci lessati
60 g di granella di nocciole
40 g di nocciole tostate
1 scalogno piccolo
Brodo vegetale circa 2 dl
Olio extra vergine d’oliva
Sale, pepe

Esecuzione:
Tritare finemente lo scalogno e farlo rosolare in una casseruola con un filo di olio, aggiungere i ceci e dopo averli ben insaporire nel fondo di cottura, versare il brodo e continuare la cottura per una decina di minuti, al termine frullarli con un mixer infine regolare di sale e pepe e mantecare con un filo di olio.
Pulire le code dal carapace, lasciando la coda ed eliminare il budello intestinale, lavarle sotto l’acqua corrente, asciugarle con carta da cucina, poi insaporirle con sale e pepe, rotolarle nella granella di nocciole infine avvolgerle con la pancetta.
Scaldare una padella, unire i gamberi e cuocerli per un paio di minuti girandoli a metà cottura.
Servire le code con il purè di ceci, completare il piatto con qualche nocciola spezzettata e un filo di olio.

 

IL CONSIGLIO DEL MAESTRO
Il binomio ceci è crostacei è ben consolidato, l’aggiunta della pancetta dona una nota sapida e le nocciole la parte aromatica e croccante del piatto.
Se il purè una volta frullato risulta troppo denso aggiungete un poco di brodo, in caso contrario fatelo asciugare in una padella su fiamma dolce mescolandolo con un cucchiaio.

gamberi2

gamberi3

PASTA “RISOTTATA” CON ZUCCA, ROBIOLA, PISTACCHI, MANDORLE E PINOLI

Primi Ricette Vegetariano

PASTA “RISOTTATA” CON ZUCCA, ROBIOLA, PISTACCHI, MANDORLE E PINOLI

Ingredienti per 4 persone:
300 g di zucca decorticata e tagliata a cubetti
280 g di pasta corta tipo penne
100 g di robiola morbida
30 g di pistacchi
30 g di mandorle
20 g di pinoli
1 scalogno
Vino bianco
Acqua a bollore salata qb
Grana grattugiato qb
Olio extravergine d’oliva
Sale pepe
Esecuzione:
In una padella rosolare lo scalogno tritato finemente con un filo di olio, unire la zucca e farla ben insaporire, mescolandola con un cucchiaio. Dopo un paio di minuti sfumare con il vino bianco e una volta evaporata la parte alcolica aggiungere le mandorle tritate e un poco di acqua calda. Unire la pasta, bagnare con un paio di mescoli di acqua a bollore quindi portare a cottura aggiungendo un poco di acqua solo quando la precedente non è stata assorbita come si fa con il risotto.
Alla fine regolare di sale e fuori dal fuoco “mantecare” con la robiola e abbondante grana, cospargere con il resto della frutta secca tritata e servire.
IL CONSIGLIO DEL MAESTRO
Se volete potete lessare la pasta per qualche minuto, in modo particolare se utilizzate formati lunghi, poi scolarla e procedere come da ricetta, utilizzando naturalmente l’acqua di cottura.
Partendo dalla pasta secca si allunga un poco il tempo di cottura, ma acquista molto più sapore.

pasta3

pasta

SPEZZATINO DI COPPA AL MARSALA E FRUTTA SECCA

Ricette Secondi

SPEZZATINO DI COPPA AL MARSALA E FRUTTA SECCA

Ingredienti per 4 persone:
600/700 g di coppa di maiale fresca
1 costa di sedano
1 cipolla di medie dimensioni
50 g di nocciole
50 g di mandorle senza buccia
30 g di uva passa
6 albicocche disidratate
Marsala
Farina
Brodo vegetale qb
Olio extra vergine d’oliva
Sale e pepe

Esecuzione:
Tagliare la coppa prima a fette spesse e poi a dadi, infarinarli poi eliminare la farina in eccesso con l’aiuto di un setaccio. Riscaldare un filo di olio in una padella unire la carne e farla ben rosola da tutte le parti a fuoco vivace, contemporaneamente in una casseruola dal fondo pesante rosolare a fiamma dolce il trito di cipolla e sedano con un filo di olio. Mano a mano che i pezzi di carne risultano ben rosolati trasferirli nella casseruola con le verdure, a rosolatura ultimata sfumare con il marsala, una volta evaporata la parte alcoolica salare e pepare, unire un poco di brodo e portare a cottura, con il coperchio e aggiungendo altro liquido se occorre.
Dopo circa 60 minuti unire la frutta tagliata a pezzi, e portare a cottura, prima di servire lo spezzatino farlo riposare una decina di minuti.
IL CONSIGLIO DEL MAESTRO
La coppa di maiale è perfetta per le lunghe cotture, che la rendono morbida e succosa, l’aggiunta della frutta secca crea un bel mix di consistenze. Potete aggiungere altra frutta secca o disidratata come prugne, castagne, ananas, pinoli e pistacchio. Si sposa benissimo con un soffice purè di patate o una classica polenta.

spezzatino3

spezzatino1